Selen e il duro cazzo di Rocco Siffredi


Selen e il duro cazzo di Rocco Siffredi

Un filmato vintage con Selen e Rocco Siffredi che resta ancora oggi uno dei principi della pornografia italiana. In questo video possiamo davvero capire il motivo di tale titolo: un toro da monta inarrestabile che regala piacere e godimento alla sua partner, sfondandola con il duro randello, stimolandola e così via.  Spettacolare ed arrapante!


Mi chiamo Maria è sono sposata da 4 anni con uno splendid0 30enne di nome Mario,io ho 28 anni è vivo serenamente la mia vita di giovane donna felice del proprio lavoro e del proprio comagno..mi è capitata però una cosa molto strana ke intendo raccontarla anke x riuscire a metabolizzarla meglio.

Come tutte le sere intorno le 20 mi accingevo a tornare a casa dopo aver lavorato nel mio piccolo negozietto di abbigliamento in centro nella mia città(ke preferisco nn menzionare)quindi mi dirigo verso la fermata della metro ke come al solito a quell'ora è sempre piena di gente ke sale e scende.Mi accorgo con disappunto ke perdo il mio treno e avrei dovuto attendere allora 10 min. x il prossimo viaggio...nell'attesa essendo una accanita fumatrice decido di andare nella toilette x poter accendere la sigaretta,quindi torno indietro a passo svelto ed entro nel video pornografico violento bagno delle donne passando davanti ad un mendicante ricoperto di stracci appena fuori l'entrata dei servizi,il tempo di lasciargli una monetina ed apro la porta,tiro fuori dalla borsettail pacchetto ed accendo la mia wiston blu...sn passati appena 2 minuti in tutto quindi con calme comincio anke a darmi un okkiata allo spekkio essendo molto vanitosa,mi aggiusto un pò la camicetta un pò la mia minigonna quando sento aprire la porta,mi volto e vedo il mendicante di prima entrare...gli dico"guarda ke questo è il bagno delle donne!"-e lui di tutto punto entra con disinvoltura rikiudendo la porta alle sue spalle.

Colta da improvviso senso di panico butto per terra la sigaretta e tento di superare l'uomo per guadagnare l'uscita,ma lui con una solida presa mi blocca x il braccio e tirandomi a se mi dice-"dove credi di andare!"-mi accorgo ke in mano brandisce un coltello e mi spinge in verso una porta-"ora stai calma e zitta e non ti farò male"-mi dice con voce alta-"ti darò tutti i soldi ma lasciami andare ti prego"--"entra in questa latrina e stà tranquilla troia!"-mi spinge nel vano bagno e richiude la porta.-"non voglio i tuoi soldi troia voglio scopare adesso!"-io terrorizzata gli chiedo di lasciarmi andare.-"ho detto che voglio scopare se non vuoi che ti faccia del male spogliati"-comincia a puntarmi il coltello alla gola e mi molla un ceffone.-"va bene farò quello che vuoi!".comincia a spogliarmi sbottonandomi la camicetta poi mi slaccia il reggiseno gettando tutto per terra,mi tira a sè e comincia a baciarmi,sento il suo sapore disgustoso,con la lingua comincia a rovistare nella mia bocca,poi comincia a baciarmi sul collo e scende sempre più giù,ora ha i miei capezzoli in bocca
li morde li succhia li rigira,sento dei brividi,con le mani
comincia a toccarmi la passera,mi alza la gonna e si mette sotto di me,ora con il coltello taglia lo slip e si lancia con la faccia tra le cosce...in quel momento io non oppongo resistenza alcuna anzi gli allargo le gambe e le labbra della mia passera con le mani-"ti piace essere leccata troia vero?"-

io non gli rispondo chiudo gli occhi e lo lascio fare,dopo appena 5 minuti di furiosa leccata sento ke stà sopraggiungendo un orgasmo,tento di non farglielo accorgere ma tremo dalla sensazione di beatitudine-"stai godendo come una troia!"ora si alza e mi dice-"voglio fotterti adesso"ma io senza nemmeno che lui faccia una mossa mi inginocchio e gli prendo in solopornoitaliane mano l'uccello,un cazzo enorme che puzzava ma ora lo voglio,e comincio a fargli un pompino incredibile,sento un disgustoso sapore ma e troppa la voglia di farlo che vado avanti...sento che lui ansima non parla più-"ti piace porco?"-gli dico-e lui-"si troia non fermarti mai"-e proseguo.d'improvviso si apre la porta,io mi fermo alzo la testa e vedo un uomo di colore,di quelli che vendono oggetti nelle stazioni,il mio uomo comincia ad aver paura su ciò che potrebbe accadere.-"oh scusate signori non mi ero accorto che fosse occupato,il bagno degli uomini è guasto così sono entrato quì"-l'uomo gli dice-"figliolo non preoccuparti,anzi unisciti a noi,questa vacca affamata gradirà"--"o no!! ti prego no!"--"

stai zitta troia lo sai che succede se urli,entra ragazzo entra"-il ragazzo di colore sorride ed entra anche lui,io comincio a piangere in silenzio e d'improvviso mi ritrovo davanti la bocca un enorme cazzone nero-"succhialo troia bianca"-ora comincio un pompino alternato ai miei aguzzini,sento che la cosa comincia a piacermi,mi sento troia,schiava ma finalmente donna,il barbone adesso mi tira sù,mi gira e mettendomi a 90 gradi mi ficca il suo cazzo dritto nella
passera,comincia a pompare di brutto mentre il nero è in disparte,io allora cerco di roteare la posizione e riesco ad afferrare la lunga mazza nera,continuo il pompino di prima,sento il ragazzo che respira affannato,ora mi prende per la nuca e detta il ritmo,sento la punta della cappella in gola e il cazzo del barbone sempre più dentro,entrambi ora sono allo spasimo io intanto sento un nuovo orgasmo....meglio del primo-"avanti scopatemi ancora!!sssiiii..."-ora il barbon esce dalla figa e sposta il ragazzo,mi infila il suo cazzo fradicio dei miei umori in bocca e comincia il suo ritmo...2 minuti e lo sento,sento la sua crema bollente scendermi in gola-"bevi troia bevi tutto!"io continuo a succhiare,il suo sperma e molto acido ma denso,cerco di non farlo cadere e video pornografico violento ingoio tutto,adesso è il nero che mi fotte in figa,un ritmo elevatissimo,sento ora che urla...-"godoo puttanaa godoo"-e comincia a riempirmi la figa del suo seme-"oh ssii riempimiii sssiii"-ancora qualke colpo ed esce,ora sono all'impiedi tutta imbrattata di sperma,mi fuoriesce anche dalla passera ed io con la mano ne raccolgo un pò e la porto ala bocca-"ma guardati troia,la donna di buona famiglia,sei solo una puttana,ti sei divertita vero?"-ed io rispondo al porco barbone-"vaffanculo porco!ora lasciatemi andare"-i 2 si guardano ed escono,io cerco di pulirmi con della carta e di rivestirmi,esco dal vano non c'è nessuno mi avvicino allo specchio cercando di ritrovare una presenza di donna pulita e comincio a piangere.

sono pronta ad uscire,salgo ai binari ci sono solo pochi passanti sono ormai le 21.30 ed ecco la mia
metro...sono passati diversi mesi da questa cosa e ogni sera passo per la toilette,ma non ho più ritrovato i miei amici,a mio marito non ho mai detto nulla ma spero di rifarlo presto perchè come mi hanno fatto godere quei 2 non mi ha fatto mai godere nessuno...P.S. sono incinta di 3 mesi...spero non sia nero....

Posta un commento

0 Commenti